In cosa consiste il progetto Smart City Center?


Una sofisticata app pensata per comunicare e mettere in contatto in tempo reale tutto quanto dà vita alla città. Uno strumento per aiutare i negozi, il centro e la solidarietà: con le news de La Provincia.

Il lancio ufficiale è previsto per l’autunno, alla ripresa generalizzata delle attività dopo la pausa estiva. Intanto stringe il cerchio di possibili collaborazioni con il Comune, le associazioni di categoria, gli operatori economici e il mondo del no profit il progetto ‘Smart City Center’, basato su una sofisticata app pensata per comunicare e mettere in contatto in tempo reale tutto quanto dà vita alla città. Dopo il ‘prototipo’ realizzato lo scorso anno per la parrocchia di San Francesco, Diana J. Afman — nata in Olanda e cremonese d’adozione — alza il tiro con un software sviluppato dalla x.Plants di Padova, che dopo il debutto cremonese potrebbe essere adattato con successo ad altre realtà; a partire dal Canton Ticino con il quale sono già in corso contatti.
“Il nostro obiettivo è quello di portare benefici a Cremona e al suo territorio: rivitalizzando il centro e i suoi negozi tramite un servizio di marketing e pubblicità interattiva; incentivandone la frequentazione e vivacità; contrastando lo spreco alimentare anche grazie ad una redistribuzione efficiente e veloce dei prodotti alimentari invenduti”. Di questo si occuperà la società in fase di costituzione, che avrà lo stesso nome del progetto e affiancherà alla Afman gli australiani di Class Capital. “Il nostro lavoro ha preso le mosse dalla costatazione di quattro macro-problemi: commercianti in crisi, famiglie in difficoltà economica, insicurezza, rifiuti. Gli antidotti? Favorire l’incontro fra domanda e offerta (i nostri esercizi commerciali hanno tutto quanto può servire, ma devono farlo sapere meglio), redistribuire gli alimentari invenduti, frequentare di più il centro”. L’app, a pagamento per le imprese commerciali e gratuita per tutti gli altri soggetti, permetterà quindi di fornire e ricevere ogni genere di informazione (offerte, eventi, iniziative); di mettere in rete esercenti e volontariato per la distribuzione agli indigenti di alimenti invenduti e freschi; ma anche di conoscere le notizie principali grazie alla collaborazione tra SCC e ‘La Provincia’. Il banner sul fondo delle pagine* veicolerà infatti le news dell’ultima ora, trasformando l’ormai onnipresente compagnia dello smartphone nella guida più completa e tempestiva per vivere al meglio la città. Fin da ora, il progetto Smart City Center ha trovato nel CRIT un alleato tanto prezioso quanto naturale: la sede sarà presso il Cobox, da dove arriverà anche la supervisione tecnologica a tutto il servizio.

Fonte: La Provincia p. 8, Smart City: App al decollo, di Andrea Gandolfi, 13 luglio 2016

Vedi anche il video dell’intervista: http://edicola.laprovinciadicremona.it/vnprovincia/books/160713cremona/index.html#/8/

* L’articolo è stato pubblicato quando gli ultimi accorgimenti tecnici erano ancora in corso; al posto del banner La Provincia avrà un menù intero a sua disposizione per pubblicare le notizie Ultima Ora.